Stress perdita peso

Sapevate che lo stress  impedisce di perdere peso? Capita a tutti di attraversare momenti di affaticamento fisico e psicologico, noto come stress. Il suo rapporto con il vostro peso potrebbe essere spiegato così: più siete stressati più vi risulterà difficile perdere i chili di troppo.

Per alcuni soggetti può verificarsi anche il contrario, ma nella maggior parte dei casi l’eccessivo stress comporta l’aumento di peso. È uno degli aspetti da tenere in grande considerazione quando si vuole dimagrire, imparando a comprendere, prima di tutto, come reagisce il corpo quando è sottoposto a situazioni di stress.

In questo articolo, cercheremo di spiegare come risolvere il conflitto tra stress e perdita di peso. L’atteggiamento che adotterete nel momento in cui vi cimenterete nella sfida di perdere peso, per essere soddisfatti del vostro corpo, è fondamentale per raggiungere i risultati sperati e per ottenere una risposta alla domanda: perché non riesco a dimagrire?

Lo stress è uno stato d’animo e, come tale, interviene significativamente nel processo di perdita del peso. Per raggiungere concreti risultati bisogna imparare a mangiare e si deve essere pronti a cambiare mentalità per affrontare la nuova situazione nel migliore dei modi.

Come combattere lo stress

L’ormone dello stress è il nemico numero uno delle diete dimagranti. In che modo lo stress influenza il corpo rendendo impossibile una perdita di peso efficace? Tutto ha inizio quando il corpo comincia a sentire gli effetti dello stress.

Durante le situazioni di stress esso si prepara a rilasciare cortisolo e invia un segnale al cervello, indicando che i muscoli hanno bisogno di energia per far fronte a ciò che sta causando stress, modificando così il metabolismo.

Più si è stressati, più il corpo rilascia maggiori quantità di cortisolo.

Qual è la sua funzione? Il cortisolo trasforma i lipidi in acidi grassi, favorendo in tal modo la produzione di grasso. I grassi si accumulano, a seconda della persona, soprattutto sull’addome, ragion per cui, per perdere peso occorre ridurre efficacemente i livelli di stress.

Come ridurre lo stress

Diversi studi hanno dimostrato che la sensazione di piacere è correlata alla secrezione di dopamina e ossitocina, un neurotrasmettitore e un ormone secreto dalla ghiandola pituitaria. La dopamina ha, tra le altre cose, la funzione di mediare il piacere nel cervello e la sua secrezione si verifica durante situazioni piacevoli.

Il cibo, il sesso e le droghe, stimolano la secrezione di dopamina nel cervello, mentre l’ossitocina provoca una risposta di piacere e svolge una funzione di ricompensa.

Di fronte a situazioni stressanti, il cortisolo inibisce la dopamina, ragion per cui la sensazione di piacere diminuisce, mentre l’ossitocina riduce l’ormone dello stress e migliora il rapporto piacere/dispiacere, in cui entra in gioco l’alimentazione svolgendo un ruolo importante, poiché, più piacere sentiamo, più abbiamo voglia di mangiare, a prescindere dalla sensazione di fame”

Accade così che, i prodotti più energetici, come quelli ad alto contenuto di grassi e i dolci, collaborano alla sensazione di piacere e diminuiscono la secrezione di cortisolo, svolgendo una funzione calmante che lenisce lo stress. Ma, attenzione, sono proprio questi alimenti a provocare comportamenti compulsivi o di “fame emotiva”: la persona mangia non perchè ha fame, ma per tenere sotto controllo le emozioni scatenate da una situazione di stress.

Per perdere peso in maniera efficace e in modo sano ed equilibrato, è importante fare attività fisica che tra le altre, aiuta a controllare e ridurre lo stress. Inoltre, dedicate del tempo a voi stessi, dormite una giusta quantità di ore, andate a fare una passeggiata, dedicate 15 minuti al giorno alla meditazione.

Una vita senza stress vi aiuterà senza alcun dubbio, ad ottenere risultati migliori nel controllo del vostro peso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *